Taormina, Sinopoli Festival, 2 ottobre 2010, ore 21,00

Carta bianca a Marco Betta

Palazzo Corvaia, concerto con la partecipazione dei Fratelli Mancuso. Sinopoli Chamber Orchestra di Taormina Arte direttore Pietro Mianiti.
In collaborazione con il Conservatorio A. Corelli di Messina

Marco Betta

  • Ballata per violino e pianoforte (1991)
  • Maiores umbræ per 5 strumenti (1989) Organico: flauto in Sol, clarinetto in Sib, viola, violoncello, arpa

Toru Takemitsu

  • Piano distance per pianoforte

Marco Betta

  • Cori miu su testo di Enzo Mancuso (2008) Organico: voci, chitarre acustiche, violoncello e pianoforte con la partecipazione dei Fratelli Mancuso
  • Libero (2005) Organico: flauto, clarinetto, pianoforte, violino e violoncello
  • Benares, immagine per ensemble (2008-2009) Per Ferdinando Scianna Organico: flauto, clarinetto, arpa, pianoforte, quartetto d’archi
  • Frammento da “Sette storie per lasciare il mondo” Opera per musica e film di Roberto Andò e Marco Betta(2006) per ensemble e voci con la partecipazione dei Fratelli Mancuso, Organico: flauto, clarinetto, arpa, pianoforte, quartetto d’archi

Roccella Jazz Festival, 21 agosto 2010, 18.00

Marco Betta, Cori miu su testo di Enzo Mancuso

per due voci, chitarra, Harmonium, Violoncello e Pianoforte (2010)
per i Fratelli Mancuso. Prima esecuzione all'interno dello spettacolo "La via dolorosa" dei Fratelli Mancuso, Enzo e Lorenzo Mancuso, Voci, Harmonium e Chitarra, Luca Pincini, Violoncello, Gilda Buttà Pianoforte.

Taormina Arte, 20 agosto 2010, 21.30, Palazzo dei Congressi

Marco Betta, Averroè

opera in un atto su testo di Daniele Martino (1999), versione per voci, suoni registrati e quartetto d'archi, Casa Musicale Sonzogno.
Orchestra da camera EvolutionArt, direttore Giovanni Pelliccia; Isabella, soprano, Maria Chiara Pavoni; Ibn-Arabi, tenore, Angelo Villari, Averroè, basso-baritono, David Greiner.

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la policy su Cookies